Il nuovo tipo di coronavirus può essere trasmesso attraverso tè, infusi, caffè e alimenti?

Dopo lo scoppio della malattia respiratoria causata da un'infezione con il nuovo tipo di corona-virus (2019-nCoV) e la successiva epidemia in varie regioni della Cina, ora sono state diagnosticate anche le prime infezioni nell'uomo in Europa.


Numerosi consumatori e operatori hanno contattato la nostra associazione chiedendoci se il virus può anche essere trasmesso agli esseri umani tramite cibo e altri prodotti importati come giocattoli per bambini, telefoni cellulari, teiere ecc.


A tale riguardo, sulla base delle indicazioni diffuse dalla German Federal Institute for Risk Assessment (BfR) in data 3 febbraio, riportiamo le domande e le risposte più importanti sull'argomento.


Cosa sappiamo finora del nuovo tipo di malattie respiratorie correlate al virus?

Il nuovo tipo di malattia respiratoria si basa su un'infezione con il nuovo tipo di coronavirus (2019-nCoV), secondo lo stato attuale delle conoscenze. Le informazioni sugli esatti metodi di trasmissione di questo coronavirus sono ancora limitate. Tuttavia, le vie di trasmissione di altri coronavirus strettamente correlati sono ben note. Diversi tipi di coronavirus in genere scatenano sintomi di un comune raffreddore negli esseri umani. Inoltre, in passato si sono verificati altri coronavirus, come i coronavirus SARS e MERS, che hanno portato a gravi malattie respiratorie. I principali organi bersaglio del coronavirus negli esseri umani sono gli organi del tratto respiratorio. La via di trasmissione più importante è un '"infezione da goccioline", in cui i coronavirus vengono emessi negli esseri umani attraverso le goccioline e quindi inalati. Diversi agenti patogeni del tratto respiratorio possono anche essere trasmessi attraverso infezioni da striscio. In questi casi, i patogeni situati sulle mani entrano nelle mucose del naso o degli occhi, dove possono portare a un'infezione.

Ci sono altre possibili vie di trasmissione?

Al momento non ci sono casi che hanno mostrato alcuna evidenza di infezione negli esseri umani del nuovo tipo di coronavirus da parte di un'altra via, ad esempio attraverso il consumo di alimenti contaminati o giocattoli importati. Non ci sono inoltre segnalazioni di altri coronavirus riguardanti infezioni dovute a cibo o contatto con superfici asciutte. La trasmissione attraverso superfici che sono state recentemente contaminate da virus è comunque possibile attraverso infezioni da sbavature. Tuttavia, ciò è probabile che si verifichi solo per un breve periodo dopo la contaminazione, a causa della stabilità relativamente bassa dei coronavirus nell'ambiente.


Le merci importate da regioni in cui la malattia si è diffusa possono essere fonti di infezione negli esseri umani?

A causa dei metodi di trasmissione finora registrati e della stabilità ambientale relativamente bassa dei coronavirus, è improbabile che beni importati come alimenti importati o beni di consumo e giocattoli, strumenti, computer, vestiti o scarpe possano essere fonte di un'infezione con il nuovo tipo di coronavirus, secondo lo stato attuale delle conoscenze.


Come possiamo proteggerci dall'infezione del virus attraverso cibo e prodotti?

Sebbene sia improbabile che il virus venga trasmesso attraverso alimenti contaminati o prodotti importati, è necessario osservare le norme generali di igiene quotidiana, come il normale lavaggio delle mani e le norme igieniche per la preparazione degli alimenti durante la manipolazione. Poiché i virus sono sensibili al calore, il rischio di infezione può essere ulteriormente ridotto riscaldando gli alimenti.


I coronavirus possono sopravvivere e rimanere infettivi su superfici fisse e asciutte, al di fuori di organismi umani o animali?

La stabilità dei coronavirus nell'ambiente dipende da diversi fattori, quali la temperatura, l'umidità dell'aria e le condizioni superficiali, nonché i ceppi di virus specifici e la quantità di virus. In generale, i coronavirus umani non sono particolarmente stabili su superfici asciutte. L'inattivazione in condizioni asciutte si verifica generalmente entro un periodo compreso tra alcune ore e alcuni giorni. Tuttavia, al momento non esistono ancora dati più specifici sul nuovo coronavirus (2019-nCoV).


I lavoratori portuali, i lavoratori delle compagnie di trasporto che movimentano container o quelli che si occupano dell'ulteriore lavorazione di semilavorati, componenti o altri prodotti prefabbricati importati dalla Cina, possono essere infettati dal nuovo tipo di agente patogeno?

A causa della bassa stabilità ambientale dei coronavirus, una trasmissione del patogeno tramite questo metodo sembra improbabile nella maggior parte dei casi.



Per ulteriori informazioni fare riferimento al sito del nostro Ministero della Salute